Novilunio in Sagittario

novembre 2014

Ho scoperto, grazie ad un’amica, che la Luna Nuova in Sagittario corrisponde al Capodanno lunare e mi sono interrogata astrologicamente sul perché. Per la scuola astrologica da cui provengo, la Luna in Sagittario è in trasparenza, ossia non è domiciliata o esaltata, ma è “stata” in quel segno, cioè ne è in memoria. Nel mio modo di interpretare io dico sempre che è nella sua sede karmica. Cosicché cosa potrà mai fare una Luna Nuova in un segno dove essa è collocata per karma? Riflettere (perché la Luna riflette) il karma collettivo. Il ruolo lunare è quello riflettente, reagente, coagulante, femminile e passivo ma, senza il collegamento con la volontà solare rimane un ruolo incompleto. Beninteso non mi riferisco ad un femminile e ad un maschile nel senso di uomo e donna, ma nel senso più ampio di maschile e femminile di ognuno di noi. Quindi al di là del fatto che la Luna Nuova nel cielo può favorire gli incontri tra individui di sesso opposto, per ognuno di noi è fattore di incontro tra quello che riteniamo sia un bisogno (Luna) e la volontà di poterlo realizzare (Sole). Può essere un momento di realizzazione, come pure di frustrazione (ne ho bisogno ma non ho abbastanza volontà o possibilità di poterlo avere). Questo perché, nella Luna Nuova il Sole e la Luna si incontrano nel cielo, quindi il maschile e il femminile si contattano e attivano questo contatto, secondo le modalità del segno in cui questo contatto avviene. Come avviene stavolta? Avviene nel segno del Sagittario che riguarda le conquiste, le aspirazioni, i viaggi, la spinta ad andare oltre il già conquistato. Dunque l’input sagittariano fornirà ad ognuno la spinta verso qualche cosa. Il che cosa lo dirà quanto abbiamo già conquistato in precedenza. L’input non significa però la volontà o la possibilità di farlo, questo dipende da ognuno di noi. Certo è che il terreno – segno del Sagittario rende attivo (SOLE) il bisogno (LUNA) di conquistare nuovi orizzonti (Sagittario). In questo particolare momento è sottolineato l’anelito, la nostalgia di un bisogno di appartenenza che ci porti a piani superiori. Per meglio dire chiarisce che il bisogno di ognuno, altro non è che una scintilla di un fuoco universale ed in questo particolare momento è palese che una scintilla da sola non scalda il cuore di nessuno, ma tante scintille insieme scaldano il cuore di tutti. In poche parole la realizzazione di un appagamento personale è alimentato e trova pace solo nella cooperazione per un appagamento della specie. E questa specialissima Luna si porta dietro bisogni inappagati ed ingigantiti da tempo, ai quali è possibile dare una svolta. In che modo? Spostandoli dal modesto all’immenso, spostando la sintonia su quanto da questi antichi disagi abbiamo imparato e quanto queste carenze ci abbiano fatto crescere, piuttosto che rimanere nel dolore della mancanza. La Luna e il Sole nel cielo si incontrano e il Sagittario accende in ognuno il sacro fuoco della conquista verso nuovi territori. E’ un novilunio dinamico che predispone al movimento e all’espansione. Possiamo espandere la nostra difficoltà, renderla più attiva ma possiamo anche espanderci al di fuori da essa, semplicemente aiutando qualcuno che ha più bisogno e scoprire che anche il nostro personale bisogno ne è stato nutrito, oppure cercare alternative al di fuori del solito recinto. Ma anche questo dipende da noi.     M.F.


 

Lascia un commento

Iscriviti alla Newsletter

Privacy Policy
Laura Bottagisio
Via Monterosa 5
Agrate Conturbia
P.iva 02443140039